• FAMIGLIA CECCHI

dal 1893 la famiglia cecchi, bandiera della viticultura italiana nel mondo

Dal 1893 Cecchi è sinonimo di viticoltura in Italia e nel mondo
La Famiglia Cecchi ha un percorso straordinario, attraverso le generazioni che si sono susseguite. Da prodotto contadino a gestione famigliare è diventato nel corso degli anni un marchio di eccellenza in Italia e nel mondo.

Un storia semplice e densa di valori quella della famiglia Cecchi. Nel 1893, Luigi Cecchi, grazie alle sue qualità di assaggiatore di vini, dà origine alla dinastia che ancora oggi è nota e valorizzata per la produzione di vini di qualità. Ma è negli anni ’30 che la Famiglia Cecchi comincia a scavalcare i confini nazionali e aprirsi al mondo. Negli anni ’70, la famiglia si trasferisce nel comune di Castellina in Chianti, storica zona di produzione del Chianti Classico, dove dà vita ad un percorso produttivo, tutt’oggi garanzia di una qualità costante.

Alla fine degli anni ’80 ed inizi ’90, la Famiglia decide di confrontarsi con altri territori : San Gimignano, dove produce la Vernaccia e la Maremma, con il suo Morellino. Qui oggi la Famiglia Cecchi rappresenta uno dei nomi di spicco sia per l’estensione dei vigneti che per la qualità dei vini.
Si arriva così al 2000, un anno significativo in cui vengono varcati i confini regionali per investire in Umbria, nell’area di Montefalco e nel vino qui prodotto: il Sagrantino.

Nel 2015 Cesare e Andrea, quarta generazione della Famiglia, decidono di investire nuovamente nel Chianti Classico, dove acquisiscono la storica Villa Rosa. Da questi vigneti nasceranno vini, che per la loro freschezza e mineralità, saranno fedele espressione della terra da cui provengono.

Sfoglia il catalogo

Non hai trovato quello che cerchi?

News